Come sostenere INSIEME È MEGLIO

Ci sono tre modi per sostenere attivamente la nostra associazione:

1. Diventare soci
attraverso la propria l’azione di partecipazione annuale, che viene staccata all’atto del versamento della quota associativa (minimo 10 €).

2. Con erogazioni liberali da privati e non,
sia in contanti che tramite versamenti postali o bancari. Le offerte erogate sul conto corrente postale o bancario dell’associazione potranno essere detratte (per le persone fisiche) o dedotte (per le persone giuridiche) dalla dichiarazione dei redditi, in base alle normative vigenti.

3. Con la scelta del 5xmille
Puoi fare questa scelta sia in sede di dichiarazione dei redditi ( Mod. 730 o Unico) oppure, se non si presenta la dichiarazione dei redditi,

semplicemente consegnando il foglio del C.U. destinato a questa scelta mettendo il nostro C.F. 92034890159 e la tua firma nella prima casella destinata al Volontariato.

I riferimenti per sostenere le nostre attività associative:

Versamento tramite bollettino postale
CC postale n. 79668323

Versamento tramite bonifico bancario
Sul c/c presso la Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate – Agenzia di San Giorgio su Legnano – Via Roma
c/c N. 003 /301734 / 64 – cab 33720 – abi 08404 – cin Z
IBAN IT 30 Z 08404 33720 000000301734

Intestazione: INSIEME È MEGLIO Organizzazione di Volontariato
Causale: “Erogazione liberale”

Agevolazioni Fiscali

La nostra Associazione è un ente non commerciale ed è iscritta nel Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato tenuto dalla Regione ai sensi della L. 266/1991 e della legge regionale di riferimento (Sezione Provinciale di Milano – Registro Regionale Generale del Volontariato col N. MI-373 – decreto N. 438/2006 del 23/11/2006).

Quindi tutti i sostenitori potranno godere delle agevolazioni fiscali previste per le donazioni in denaro alle ODV (Organizzazioni di Volontariato).

Persone Fisiche

Per le persone fisiche l’erogazione liberale è alternativamente:

detraibile al 35% fino ad € 30.000 (art. 83 comma 1 del D.Lgs. 117/2017)
deducibile nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83 comma 2 del D.Lgs. 117/2017)

Enti e Società

Per gli enti e le società, l’erogazione liberale è:

deducibile nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83 comma 2 del D.Lgs. 117/2017)

Si ricorda che la detrazione/deduzione è consentita a condizione che il versamento di tali erogazioni e contributi sia eseguito tramite banca o ufficio postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall’art. 23 del D.lgs. 241/1997 e secondo ulteriori modalità idonee a consentire all’Amministrazione finanziaria lo svolgimento di efficaci controlli.

Le misure agevolative di cui sopra non sono cumulabili con i benefici fiscali contenuti in altre disposizioni. Il donatore pertanto non può usufruire per la medesima liberalità di più agevolazioni fiscali.